ECOMUSEO del PAESAGGIO ORIZZONTE SERRA

PAGINA in PIAZZA

1918-2018 centenario della fine della Grande Guerra

nelle lettere  e cartoline dei soldati di Chiaverano 

 


L'ECOMUSEO 'Orizzonte Serra' nasce nella comunità di Chiaverano per volontà dell’Amministrazione Comunale,come risultato di un processo durato più anni, conclusosi, infine, grazie anche al contributo finanziario dell’ Unione Europea. Dal 9 Marzo 2007, esso è gestito dall’Associazione Ecomuseo del Paesaggio Orizzonte Serra,, organismo senza fini di lucro, formato da privati cittadini ( volontari ) e dal Comune di Chiaverano.

Fin dal suo avvio, l’Ecomuseo ha assunto come ambito di riferimento non solo il territorio comunale, ma anche quello, ben più vasto, dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea (di seguito AMI).L’Ecomuseo del Paesaggio ‘Orizzonte Serra’ si caratterizza per la forte attenzione al contesto paesaggistico e – nello stesso tempo - alla cultura materiale ed immateriale della comunità chiaveranese, visti come un binomio inscindibile, ciascun termine del quale non può essere compreso, difeso e sviluppato se non alla luce dell’altro.

L'ECOMUSEO del Paesaggio di Chiaverano, partecipa come socio fondatore all'Ecomuseo dell'Anfiteatro Morenico di Ivrea (AMI), costituto il 16 gennaio 2008. Compreso in un contesto unico ed eccezionale, l'Anfiteatro Morenico d'Ivrea, il territorio di Chiaverano presenta un complesso notevole di singolarità: è l’unico dell’area AMI che comprenda alcuni siti di interesse naturalistico ambientale (“aree SIC” ), e che – nello stesso tempo - sia totalmente compreso da due di questi, quello della Serra (IT1110057) e quello dei Cinque laghi d’Ivrea (IT1110021); è l’unico della Serra ad avere un territorio che scavalchi lo spartiacque, estendendosi dal versante eporediese, rivolto all’interno del catino morenico, fino al torrente Viona, che delimita il versante esterno, è uno dei pochi , se non l’unico, a comprendere formazioni geologiche diversissime per età di formazione e natura: l’eterogeneità dei terreni morenici con porzioni che vanno dalla prima delle glaciazioni (risalente a oltre un milione di anni) all’ultima (“soli” 11.000 anni), le colline rocciose degli affioramenti di granuliti (risalenti a oltre 100 milioni di anni), le torbiere e le zone umide, porzioni (molto limitate) della piana del catino morenico, un torrente, diversi rii, 2 laghi.

 Questo territorio, che oggi appare sostanzialmente armonico e non soggetto ad eccessivo carico antropico, è stato costantemente rimodellato dall’uomo sin dal neolitico, mediante opere di carattere militare e religioso, insediamenti abitativi, trasformazioni agricole e pastorali di aree forestali, montane e umide e, infine, insediamenti produttivi.

Di tutti questi interventi restano tracce, monumenti, reperti di alto e talora altissimo valore scientifico, storico e culturale.

ORIZZONTE SERRA Ecomuseo del Paesaggio
Corso Centrale, 53
10010 Chiaverano (to)
L’Ecomuseo è aperto  al venerdì, dalle h.  h.16.00 alle 18.00
E’ gradita una telefonata di preavviso tel. 0125 54533